Openspeleo - Abisso Mani Pulite

Nombre Abisso Mani Pulite Insertion date 2008-06-27 11:48:45 Date updated 2008-07-01 11:12:05
Tipo de cueva grotta País Italy Provincia 230 Número de registro 1159 LU Longitud total 4500 Gradiente 1040 m Longitud 10° 13 '22'' E Latitud 44° 07' 23'' N Datum ED50 Elevación 1435 m slm
Ruta de acceso Si parte a piedi dalla galleria e si percorre la strada marmifera . Si ignora il primo bivio sulla destra e si prosegue salendo, al secondo bivio, con evidente forma a Y si tiene il ramo di destra e si continua sempre dritto per la strada di cava fino a quota 1455mt dove la strada fa un tornante a sinistra; qui si abbandona la strada marmifera e si scolletta sulla destra. Da qui mantenendosi in quota si punta al colle di fronte a noi dove si trovano le tracce del sentiero CAI n° 178 che ci porterà all'ingresso dell'Abisso Mani Pulite situato alla base di una paretina calcarea a quota mt 1465 s.l.m. Description La cavità inizia con una breve condotta che conduce alla partenza di uno scivolo di una quarantina di metri. In questo tratto iniziale dobbiamo prestare molta attenzione ai sassi e dobbiamo scendere uno alla volta; è buona norma dare il libera dopo aver attraversato il cumulo di pietre alla base dello scivolo quando si è fuori dalla traiettoria di caduta dei sassi.
Seguendo l'evidente corrente d'aria, si continua per una condotta sfociante in una prima saletta, tenendo la sinistra si sbuca in una seconda più ampia sala e qui si gira a destra per immetterci in una buca da lettere di notevole pendenza. Nella successiva saletta, per evitare di smuovere la frana su cui passiamo, si deve nuovamente prestare attenzione a dove mettiamo piedi e mani. Ci caliamo verso lo scivolo successivo andando a sinistra e, seguendo la corda, arriviamo alla partenza del pozzo da 45 frazionato più volte, la prima vera verticale della grotta.

Alla base del pozzo (siamo a circa 130mt di profondità dall'ingresso) il rumore dell'acqua ci fa da guida verso il successivo pozzetto di 12 metri (pozzetto del tronchetto della felicità). Ignorando sulla destra il ramo del fondo del '93 (GSL), si prosegue in un altro più ampio pozzo con la corda che finisce in una finestra laterale ( da questo punto partono le esplorazioni dei Fiorentini). Sceso questo pozzo per circa 15 mt si deve superare ancora un saltino prima di entrare in una condotta freatica di dimensioni umane (quando uno è disteso!); un nuovo salto con la corda (P12) ci porta ad ammirare il lavoro della commissione GLD: dove in fase esplorativa strisciavamo come geotritoni, attualmente passiamo comodamente col sacco in spalla!



La verticale successiva è il Pozzo del Pipistrello (così chiamato per ovvi motivi), pozzo di una trentina di metri che ci porta a quota -200 in un ampia sala. A seguire, un pozzo da 12 ci porta in un breve meandro che termina in un saltino da cinque. Adesso scendiamo su dei blocconi che fanno da pavimento ad una sala di crollo di evidente forma rettangolare; una corda di circa 10 mt ci porta all'attacco di uno scivolo alla cui base termina la parte di grotta armata. Qui siamo alla partenza del 75 a Gradoni, a quota – 260 mt circa e c'è la possibilità di attingere acqua per la carburo, rifocillarsi e preparasi a invertire il moto.

La grotta ovviamente continua… e come se continua!!! Ma questa è un'altra storia.
Sheet

successione pozzi:

scivolo 40 - 2 saltini arrampicata - scivolo 20 - 5 - 45 - 12 - 15 - 2 - 15 - 28 - 18 - 10 - 2 -  scivolo  5

Cart1
Cart2
Cart3
Foto




Coordinate convertite per gps
Lat:44.12209747N Lon:10.22176576E Datum:WGS84
Share |
You must be registered to Openspeleo to post a comment


 stay connected
Password recovery
Register