Openspeleo - Buca del Rocciolo

Name Buca del Rocciolo Insertion date 2007-01-01 00:00:00 Date updated 2005-05-08 19:16:43
Type of cavity grotta State Italy District 233 City Massa Place Tassara Gronda Number cadastre 229 / T / MS Length amount 410 Unevenness -43 Groups GSF Longitude 2°14'25'' w di M.Mario Latitude 44° 04'30'' Altitude 337 slm Cartography 96 II SO
Route of access Da massa seguire le indicazioni per RESCETO. Arrivati nel paesino di GRONDA, un ponte sulla destra porta alla cava della Tassara. Si prosegue sulla strada bianca fino alla sbarra(circa 500 metri). Uno degli ingressi della grotta si trova lungo il canale di destra, poco prima della sbarra, a 50 metri di altezza dalla strada, il secondo ingresso alla stessa altezza, spostato sulla destra una cinquantina di metri. Description La parte iniziale della cavità è formata da una diaclasi alta in media quattro - cinque metri e larga meno di uno, che si percorre a varie altezze. La diaclasi termina su una frattura perpendicolare, abbastanza alta, come si può vedere dal rilievo.
Da questo punto, con un repentino cambio di direzione, parte una galleria orizzontale larga due - tre metri e alta due, molto concrezionata, che dopo una decina di metriconduce ad una zona con morfologia mista. Un facile passaggio tra i massi porta alla sala piu grande della cavità, la cui altezza (oltre quindici metri) impedisce in alcuni punti di vederne chiaramente la sommita. Nella sala, oltre a qualche possibile arrivo sul soffitto, si potrebbe lavorare nella zona di frana della parte Est.
Anziche salire nella sala, si possono scegliere altre quattro direzioni principali: a destra una galleria molto concrezionata conduce ad alcune belle vaschette, sulle quali è possibile strisciare per arrivare, bagnati, dove stringe troppo per proseguire; sulla sinistra una angusta diaclasi chiude nello stretto e nell'acqua dirigendo verso il basso; oppure si può scendere arrampicando tra i massi, in una frana che si abbassa per oltre dieci metri; infine si può optare per il "cunicolo del cavo" cosi chiamato per la presenza del caratteristico doppino telefonico utilizzato negli allevamenti bovini, che funge da filo di Arianna.
Seguendo questo cavo ci si immette in una serie di cunicoli in discesa, in alcuni tratti molto stretti, che conducono in una condotta forzata perfettamente circolare, del diametro di una trentina di centimetri. (.........)

Luca Benassi Sottoterra n° 103 ( Rivista di Speleologia del G.S.B. - U.S.B.)
Cart1
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto
Foto




Coordinate convertite per gps
Lat:44.07585778N Lon:10.21176391E Datum:WGS84
Share |
You must be registered to Openspeleo to post a comment


 stay connected
Password recovery
Register